Con il Decreto n. 571 del 19 dicembre 2017 del Ministero delle Infrastrutture e trasporti (pubblicato sulla GU n. 303 del 30/12/2017) sono state fissate le nuove date e le modalità dei divieti di circolazione per i veicoli pesanti (ossia veicoli con massa superiore a 7,5 tonnellate adibiti al trasporto merci, quelli eccezionali o che hanno carichi eccezionali e quelli che trasportano merci pericolose) salvo le consuete deroghe dipendenti dal tipologia del viaggio (es. veicoli provenienti o diretti all’estero), dalla specificità del trasporto (es. veicoli adibiti a pubblico servizio) o dalla tipologia delle merci (es. prodotti alimentari deteriorabili, carburanti o combustibili destinati alla distribuzione e consumo sia pubblico che privato).
I divieti non trovano applicazione altresì per ulteriori fattispecie tra cui:
-per i veicoli prenotati per ottemperare all’obbligo di revisione, limitatamente alle giornate di sabato, purché il veicolo sia munito del foglio di prenotazione e solo per il percorso più breve tra la sede dell’impresa intestataria del veicolo e il luogo di svolgimento delle operazioni di revisione, escludendo dal percorso tratti autostradali;
-per i veicoli che compiono il percorso per il rientro alle sedi dell’impresa intestataria degli stessi, principale o secondarie, da documentare con l’esibizione di un aggiornato certificato di iscrizione alla Camera di commercio purché tali veicoli non si trovino ad una distanza superiore a 50 km dalle medesime sedi a decorrere dall’orario di inizio del divieto e non percorrano tratti autostradali.
Tra i veicoli esclusi dai divieti, purché muniti di autorizzazione prefettizia, si segnalano:
-i veicoli adibiti al trasporto di cose, per casi di assoluta e comprovata necessità ed urgenza, ivi compresi quelli impiegati per esigenze legate a cicli continui di produzione industriale, a condizione che tali esigenze siano riferibili a situazioni eccezionali debitamente documentate, temporalmente limitate e quantitativamente definite.