L’NTC 2018 day è arrivato. Entrano oggi in vigore le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni di cui al decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 17 gennaio 2018 (Gazzetta ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2018 – S.O. n. 8).

Come previsto all’art. 3 del DM, le nuove norme tecniche entrano in vigore dopo 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta e, quindi, oggi 22 marzo 2018. È anche previsto un diverso periodo transitorio in caso di opere pubbliche o private.

Opere pubbliche

  • Per le opere pubbliche o di pubblica utilità in corso di esecuzione, per i contratti pubblici di lavori già affidati, nonché per i progetti definitivi o esecutivi già affidati prima del 22 marzo 2018, si possono continuare ad applicare le previgenti norme tecniche per le costruzioni fino all’ultimazione dei lavori ed al collaudo statico degli stessi.
  • Per i contratti pubblici di lavori già affidati, nonché per i progetti definitivi o esecutivi (se redatti secondo le NTC 2008) già affidati prima del 22 marzo 2018 la facoltà di applicare le previgenti norme tecniche per le costruzioni fino all’ultimazione dei lavori ed al collaudo statico degli stessi è esercitabile solo nel caso in cui la consegna dei lavori avvenga entro cinque anni dalla data di entrata in vigore delle nuove norme tecniche per le costruzioni.

Opere private

Per le opere private le cui opere strutturali in corso di esecuzione o per le quali sia già stato depositato il progetto esecutivo, ai sensi delle vigenti disposizioni, presso i competenti uffici prima del 22 marzo 2018, si possono continuare ad applicare le NTC 2008 fino all’ultimazione dei lavori ed al collaudo statico degli stessi.

Circolare applicativa e Appendici agli Eurocodici 2018

Nonostante l’enorme tempo trascorso per la loro pubblicazione in Gazzetta (4 anni dalla prima approvazione da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici del 14 novembre 2014), non si è riusciti nell’intento di pubblicare le nuove NTC insieme alla Circolare applicativa con le Istruzioni e alle Appendici agli Eurocodici 2018.

Sull’argomento si è espresso il Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) chiarendo che le NTC 2018 sono applicabili e utilizzabili anche senza circolare esplicativa. Chiarimento che non ha spaccato il mondo dei liberi professionisti tra chi ritiene che la nuova norma consentirà maggiore libertà alla “progettazione” e tra chi invece ritiene indispensabile la circolare esplicativa, in assenza della mancherebbero i presupposti per un lavoro a prova di “tribunale”. Dubbi soprattutto sul capitolo 8 relativo alle costruzioni esistenti per il quale per molti professionisti, in assenza di circolare, le nuove NTC sarebbero inapplicabili.