E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 267/2019, il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con cui si provvede a bloccare l’incremento dei requisiti per l’accesso ai trattamenti pensionistici, previsto a partire dal 2021.

L’età pensionabile non aumenterà quindi nei prossimi anni, almeno fino al 31 dicembre 2022.

Resta pertanto confermato, per accedere alla pensione di vecchiaia, il requisito di 67 anni di età (e 20 anni di contribuzione).

DM 5 nov 2019