L’Agenzia del Demanio pubblica un nuovo bando per la verifica della vulnerabilità sismica di immobili pubblici in Calabria.

Vulnerabilità sismica: il bando della Calabria

Il bando richiede di verificare: vulnerabilità sismica, sicurezza strutturale, verifica preventiva dell’interesse archeologico, diagnosi e certificazione energetica, rilievo geometrico, architettonico, impiantistico, strutturale, topografico, fotografico e materico, progetto di fattibilità tecnico-economica per interventi strutturali da restituire in modalità Bim per il carcere di Paola e la caserma dei Carabinieri di Cosenza.

La gara è divisa in due lotti e ha un valore di 1.390.046 euro. I progettisti potranno inviare la propria candidatura entro il prossimo 24 aprile.

L’affidamento avverrà mediante procedura aperta con applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo.

Bando Bim del Demanio: chi può partecipare

I soggetti interessati possono partecipare in forma singola o associata, purché in possesso dei requisiti prescritti.

In particolare, sono ammessi a partecipare: liberi professionisti; società di professionisti; società di ingegneria; prestatori di servizi di ingegneria e architettura; raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari; consorzi stabili di società di professionisti, di società di ingegneria, anche in forma mista; consorzi stabili professionali; aggregazioni tra gli operatori economici.

Ai fini dell’espletamento dell’incarico, è richiesta, per ciascun gruppo di lavoro, una struttura operativa minima composta da varie professionalità, come ad esempio: responsabile della redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, responsabile delle verifiche di vulnerabilità sismica e di sicurezza strutturale, professionista con qualifica di geologo ecc.
LEGGI TUTTI I DETTAGLI NEL BANDO