L’emergenza sanitaria, collegata alla diffusione del virus COVID-19, ha comportato l’assunzione di misure sempre più restrittive e limitative della libertà di circolazione e dello svolgimento delle attività lavorative non solo imprenditoriali ma anche dei pubblici uffici. In conseguenza di ciò si è reso necessario adottare una serie provvedimenti di proroga, alcuni dei quali interessano anche chi svolge attività di trasporto in conto proprio dei materiali.

Per quanto riguarda la circolazione su strada i servizi di trasporto di merci non sono stati sottoposti a limitazioni. In linea di massima è consentito anche il trasporto internazionale di merci (salvi divieti specifici imposti da altri Stati).

Possono essere trasportate tutte le tipologie di merci. Si ritiene, tuttavia, che se l’attività rispetto alla quale il trasporto risulta funzionale o necessario rientra tra quelle sospese la connessa attività di trasporto non possa essere effettuata.

Quadro sintesi misure COVID-19_8 aprile