L’INPS ha pubblicato l’Osservatorio sul Reddito di Cittadinanza con i dati, aggiornati all’8 aprile 2020, relativi ai nuclei percettori di Reddito e Pensione di Cittadinanza tra aprile 2019 e marzo 2020.

Le domande pervenute all’INPS in totale sono state 1.819.362: 1.228.517(68%) sono state accolte, 117.869 (6%) sono in lavorazione e 472.976 (26%) sono state respinte o cancellate. Da aprile 2019 ad oggi 155.223 nuclei sono decaduti dal diritto.

Analizzando le domande pervenute per canale di trasmissione si evince che l’81% viene trasmesso dai CAF e dai patronati e il 19% dalle Poste Italiane; quest’ultima percentuale sale al 30% se consideriamo le domande pervenute dalle regioni del Nord e scende al 13% per quelle pervenute dalle regioni del Sud e delle isole.

Le regioni del Sud e delle isole, con 1.021.101 nuclei (56,1%), detengono il primato delle domande pervenute, seguite dalle regioni del Nord, con 503.310 nuclei (27,4%), e da quelle del Centro con 294.951 nuclei (16,2%).

È possibile consultare i dati relativi ai nuclei beneficiari del Reddito e della Pensione di Cittadinanza, alle persone coinvolte e all’importo medio del beneficio attraverso l’osservatorio statistico navigabile. I dati, ottenuti attraverso la selezione personalizzata, sono esportabili in formato excel.

Da questo mese i dati navigabili sono disponibili alla consultazione per anno di competenza della prestazione, mentre i dati cartacei forniti nell’appendice statistica si riferiscono all’intero periodo aprile 2019 – marzo 2020.

Report_trimestrale_ReI-RdC_aprile2019-marzo2020