Si rende disponibile, in allegato, il documento inerente le Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative, aggiornato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 9 giugno scorso.

Rispetto al precedente testo del 22 maggio u.s., si evidenziano, per quanto di interesse, le seguenti integrazioni:

NOLEGGIO VEICOLI E ALTRE ATTREZZATURE (pag. 22)

In merito ai servizi di noleggio, pubblici e privati, è stabilito che negli uffici/locali/aree all’aperto, devono essere messi a disposizione prodotti igienizzanti (anziché soluzioni idroalcoliche) per l’igiene delle mani degli utenti.

Con riferimento specifico al “Noleggio di mezzi di trasporto”, per il servizio di bike sharing e di car sharing dovrà essere garantita solo l’igienizzazione delle mani dei clienti (viene eliminata la previsione dell’utilizzo di guanti monouso e mascherina).

Con riguardo al “Noleggio di altre attrezzature” si rileva, invece, che le disposizioni sono invariate. In particolare, resta fermo che tutte le attrezzature devono essere pulite e disinfettate dopo ogni restituzione da parte del noleggiatore; qualora ciò non fosse possibile senza danno, l’utente dovrà essere informato che l’utilizzo delle stesse è possibile solo indossando guanti e mascherina.

FORMAZIONE PROFESSIONALE (pag. 29)

L’elenco delle attività formative da realizzare nei diversi contesti (aula, laboratori e imprese), cui sono applicabili le indicazioni delle Linee guida, è specificatamente integrato con la menzione dei percorsi formativi in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi del d.lgs. 81/2008.

Per l’igiene delle mani per utenti e personale anche in più punti degli spazi dedicati all’attività, in particolare all’entrata e in prossimità dei servizi igienici, dovranno essere resi disponibili prodotti igienizzanti (anziché soluzioni idroalcoliche). L’utilizzo di prodotti igienizzanti per la frequente igiene delle mani, oltre all’uso della mascherina a protezione delle vie respiratorie, è ribadito per tutti gli utenti (docenti, discenti, tutor d’aula ecc.) anche in un punto successivo, considerata la condivisione prolungata del medesimo ambiente.

In ordine al ricambio d’aria negli ambienti interni, viene stabilito che in ragione dell’affollamento e del tempo di permanenza degli occupanti, dovrà essere verificata l’efficacia degli impianti al fine di garantire l’adeguatezza delle portate di aria esterna secondo le normative vigenti. In ogni caso, l’affollamento deve essere correlato alle portate effettive di aria esterna. Per gli impianti di condizionamento, è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria. In ogni caso vanno rafforzate ulteriormente le misure per il ricambio d’aria naturale e/o attraverso l’impianto, e va garantita la pulizia, ad impianto fermo, dei filtri dell’aria di ricircolo per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati. Se tecnicamente possibile, va aumentata la capacità filtrante del ricircolo, sostituendo i filtri esistenti con filtri di classe superiore, garantendo il mantenimento delle portate. Nei servizi igienici va mantenuto in funzione continuata l’estrattore d’aria.

CONGRESSI E GRANDI EVENTI FIERISTICI (pag. 45)

Un apposito paragrafo è dedicato a: convegni, congressi, grandi eventi fieristici, convention aziendali ed eventi ad essi assimilabili.

Le relative indicazioni, che vanno integrate, in funzione dello specifico contesto, con quelle inerenti la ristorazione (con particolare riferimento alle modalità di somministrazione a buffet), attengono, in sintesi, il numero massimo dei partecipanti all’evento, la riorganizzazione degli spazi, l’adeguata informazione sulle misure di prevenzione, l’utilizzo di tecnologie digitali, la rilevazione della temperatura corporea, il guardaroba, il distanziamento interpersonale, la disinfezione/protezione dei dispositivi e delle attrezzature a disposizione di relatori, moderatori e uditori, l’uso della mascherina e l’igiene delle mani, la disponibilità di eventuali materiali informativi e scientifici, la pulizia e la disinfezione degli ambienti, il ricambio d’aria.

Linee Guida 9 giugno 2020