La riqualificazione in chiave antisismica degli immobili dello Stato offre opportunità ai progettisti, che entro il mese di giugno potranno presentare la offerte per la partecipazione a 6 gare bandite dalle Regioni del Centro – Sud.

Basilicata, verifica sismica e diagnosi energetica in BIM

Il 19 giugno scadono i termini per la presentazione delle offerte relative alla verifica della vulnerabilità sismica e la diagnosi energetica di 4 immobili statali situati in Basilicata.

Il servizio di ingegneria e architettura consiste nel supporto al RUP per la verifica del processo e dei modelli realizzati in modalità BIM nell’ambito del servizio di verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico, strutturale, impiantistico da restituire in modalità BIM e progettazione di fattibilità tecnico economica da restituire in modalità BIM.

L’incarico, con importo a base d’asta superiore a 85mile euro, sarà aggiudicato con l’offerta economicamente più vantaggiosa.

Puglia e Basilicata verifica sismica e diagnosi energetica in BIM

C’è tempo fino al 20 giugno per presentare le offerte per la partecipazione alla procedura aperta per l’affidamento del servizio di verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico, tecnologico ed impiantistico da restituire in modalità BIM, e progettazione di fattibilità tecnico-economica da restituire in modalità BIM per 22 beni, appartenenti al patrimonio dello Stato, situati nelle province di Bari, Taranto, Foggia, Potenza e Matera.

La gara, di importo complessivo pari a 1,8 milioni di euro, sarà aggiudicata col criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Abruzzo, progettazione Caserme dei Carabinieri

Entro il 22 giugno i professionisti possono partecipare alle gare per l’aggiudicazione dei servizi di ingegneria e architettura per la progettazione definitiva ed esecutiva di tre Caserme dei Carabinieri. Nella progettazione, da restituire in modalità BIM, dovrà essere previsto l’utilizzo di materiali e tecniche a ridotto impatto ambientale.

Anche in questo caso, la gara, di importo pari a 1,3 milioni di euro, sarà affidata col criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Sicilia, verifica progetto di fattibilità tecnica ed economica

Il 22 giugno scadono anche i termini per la partecipazione alla gara per l’affidamento dei servizi di architettura ed ingegneria finalizzati alla verifica del progetto di fattibilità tecnica ed economica nell’ambito delle indagini di vulnerabilità sismica e l’elaborazione dei modelli digitali in modalità BIM relativi a 22 immobili dello Stato in Sicilia.

L’importo a base d’asta dell’appalto, che sarà affidato con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ammonta a 200mila euro.

Lazio, verifica sismica e diagnosi energetica

Entro il 30 giugno, i progettisti potranno partecipare alla gara, strutturata come procedura aperta, per l’affidamento del servizio di verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico, tecnologico ed impiantistico, da restituire in modalità BIM, e progettazione di fattibilità tecnico-economica, da restituire in modalità BIM, di alcuni immobili pubblici.

L’importo a base d’asta della gara è 1,043 milioni di euro. L’affidamento avverrà secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Campania, adeguamento sismico Caserma

Scade infine il 3 luglio il termine per partecipare alla gara per l’affidamento della la progettazione definitiva ed esecutiva, in modalità BIM, degli interventi di adeguamento sismico della Caserma Zanzur, a Napoli.

L’importo a base d’asta della gara, da affidare secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ammonta a 182mila euro.