Anche i liberi professionisti potrebbero ricevere il contributo a fondo perduto al momento riservato alle PMI.

Il Ministro Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, intervenuto lo scorso 4 giugno agli Stati Generali delle Professioni, ha spiegato che il Governo è al lavoro per migliorare il Decreto Rilancio e modificare le regole del contributo a fondo perduto che adesso è precluso ai liberi professionisti.

Professionisti, il Governo apre sui contributi a fondo perduto

Patuanelli ha affermato che la volontà del Governo è rafforzare gli strumenti a sostegno dei professionisti e che eventuali dimenticanze dipendono da un sistema economico molto frammentato, che comporta il rischio di non intercettare tutte le esigenze.

Il Ministro ha comunicato che i rappresentanti dei professionisti saranno a breve convocati dal Governo per definire un nuovo piano di sviluppo.

Patuanelli ha aggiunto che l’attenzione dedicata alle libere professioni si evince dal ruolo che i professionisti avranno in meccanismi come l’ecobonus e il sismabonus, nell’ambito dei quali valideranno i crediti di imposta e l’effettiva realizzazione delle opere.