Pubblicata sul S.O. n.25 alla Gazzetta Ufficiale n. 180 del 18 luglio 2020, la legge 17 luglio 2020, n.77, di conversione, con modificazioni, del D.L. 34/2020 (cd. DL Rilancio)[1].

Confermate le detrazioni potenziate al 110% – cd. Superbonus, per i lavori edili e la possibilità della cessione o dello sconto in fattura.

Prorogato, come richiesto dall’ANCE, il termine per la nomina degli organi di controllo nelle s.r.l., che dovrà essere effettuato entro l’approvazione del bilancio relativo all’esercizio 2021.

Tra le altre misure di interesse fiscale si segnala, in particolare:

  • il riconoscimento della possibilità, fino al 31 dicembre 2021, di cedere, anche alle banche e agli intermediari finanziari, i crediti d’imposta riconosciuti per far fronte all’emergenza epidemiologica;
  • la soppressione definitiva, a partire dal 1° gennaio del 2021delle c.d. “clausole di salvaguardia;
  • la sospensione, dall’8 marzo al 31 agosto 2020, della disciplina sulla verifica della regolarità fiscale che le Amministrazioni pubbliche, prima di pagare importi superiori a 5.000 euro, devono effettuare nei confronti dei destinatari degli stessi (art.48-bis, DPR 602/1973);
  • l’aumento, dagli attuali 700.000 euro a 1.000.000 di euro per il 2020, del limite massimo dei crediti di imposta e dei contributi compensabili ai sensi dell’art.17 del D.Lgs. 241/1997 (modello F24), ovvero rimborsabili ai soggetti intestatari di conto fiscale;
  • il posticipo al 16 settembre 2020 dei versamenti in scadenza nei mesi di marzo, aprile e maggio, sospesi dai due decreti “DL cura Italia” e “Liquidità”. Viene rinviato al 16 settembre 2020, anche il versamento delle somme risultanti dai cd “avvisi bonari” in scadenza tra l’8 marzo ed il 31 maggio 2020;
  • l’eliminazione del versamento del saldo Irap 2019 e della prima rata di acconto per il periodo d’imposta 2020;
  • la non applicazione, per il 2020, in sede di erogazione dei rimborsi fiscali della procedura di compensazione tra il credito d’imposta ed il debito iscritto a ruolo (art. 28-ter, DPR 602/1973);
  • l’introduzione, tra gli altri, di un credito di imposta per affitti commerciali.

Alla luce della conversione in legge del DL Rilancio, l’ANCE ha aggiornato il proprio Dossier illustrativo, che contiene, altresì, un allegato normativo con le disposizioni fiscali rilevanti per il settore delle costruzioni.

 


[1] Cfr., da ultimo, ANCE “Decreto Rilancio – Passaggio al Senato – Le novità per il Superbonus” – ID n. 40909 del 10 luglio 2020, “Il Superbonus al 110% diventa legge, l’ANCE pubblica la guida operativa” – ID n. 41008 del 17 luglio 2020, DL 34/2020 – cd. DL Rilancio – L’ANCE illustra le misure fiscali” – ID N.40374 del  03 giugno  2020 e “Crisi d’impresa: prorogati i termini per la nomina degli organi di controllo” –  ID n. 40783 del 1° luglio 2020.

Dossier illustrativo

allegato normativo