Presto i Comuni con popolazione inferiore a 1.000 abitanti potranno contare su oltre 37 milioni di euro per l’anno 2020 per realizzare interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile.

Il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, infatti, ha firmato il Decreto con cui viene assegnato un contributo a fondo perduto, dell’importo di 19.329,89 di euro, in favore di ciascuno dei 1.940 Comuni italiani con popolazione inferiore a 1.000 abitanti.

Efficientamento energetico nei Comuni: gli interventi finanziati

Con il contributo assegnato, ogni Comune potrà realizzare opere di efficientamento dell’illuminazione pubblica, risparmio energetico degli edifici pubblici E installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili.
Sul fronte dello sviluppo territoriale sostenibile, saranno finanziati interventi per la mobilità sostenibile, l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole ed edifici pubblici e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Interventi di efficienza energetica: lavori entro il 15 novembre 2020

Ciascun Comune beneficiario dovrà avviare i lavori entro il 15 novembre 2020, pena la decadenza del contributo.

Le modalità di fruizione del contributo saranno definite con un successivo provvedimento ministeriale.

decreto-bozza

allegato