Con l’interpello n. 519 del 3 novembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il premio di 100 euro previsto per le giornate di presenza al lavoro nel mese di marzo 2020 (articolo 63, del Decreto Legge n. 18/2020), spetta al lavoratore sindacalista impegnato in attività, in caso di convocazione del datore dei propri dipendenti in distacco o in permesso sindacale.

Il premio viene riconosciuto anche nel caso in cui l’attività venga svolta presso la sede sindacale, a condizione che il sostituto d’imposta abbia acquisito la documentazione finalizzata alla attestazione della presenza.

Risposta n. 519 del 3 novembre 2020