Proprietà e applicazioni del calcestruzzo aerato autoclavato (CAA) è l’argomento trattato nel webinar che si terrà alle ore 16:00 alle ore 17:30 del 29 marzo 2021, organizzato da Ance insieme ad Assobeton.

Il CAA è composto di acqua, sabbia silicea, calce e cemento, materie prime di origine naturale alle quali viene aggiunto un espandente, e viene sottoposto ad un processo di maturazione in autoclave a vapore con alte temperature e pressione.

Le caratteristiche del materiale prodotto sono:

  • Leggerezza: grazie all’aria contenuta nel materiale, i blocchi sono leggeri e facili da posare e lavorare
  • Resistenza meccanica: permette la costruzione di muri portanti in zone ad alta sismicità
  • Isolamento termico: ha, da solo, prestazioni paragonabili a pareti con sistema a cappotto, più altri  vantaggi
  • Isolamento acustico
  • Incombustibilità: non diffonde la fiamma e ha altissima resistenza al fuoco
  • Lavorabilità: per lavori a regola d’arte senza perdite di tempo
  • Versatilità: adatto ad ogni tipo di costruzione
  • Traspirabilità: garantisce comfort e smaltimento di umidità
  • Sostenibilità: nei materiali e nei processi produttivi, per un’edilizia più verde
  • Salubrità: sicuro per chi lo maneggia e per chi  vive in edifici realizzati col CAA
  • Riciclabililità: prodotto con una parte di materiale di recupero e nuovamente riciclabile a fine vita
  • Durevolezza: per costruzioni destinate a durare a lungo, mantenendo le prestazioni

Grazie alle sue caratteristiche, garantisce qualità costruttiva per pareti esterne, tamponamenti, pareti interne, divisori acustici e tramezze e rappresenta la soluzione ideale per tutti i tipi di edifici, sia nuovi che da ristrutturare.

Ciò significa  bassi costi di gestione (risparmio energetico),  di manutenzione ( nessun isolante da sostituire in futuro) durata delle prestazioni, sicurezza e salubrità degli ambienti.

I vantaggi sono anche per chi costruisce:

  • risparmio di tempo nella realizzazione, la posa è  fino a quattro volte più rapida rispetto ai sistemi tradizionali
  • non serve aggiungere ulteriori materiali o sistemi isolanti
  • lavorazioni più rapide, tracce più pulite, piastrellatura diretta
  • risparmio di materiali: zero scarto, risparmio di intonaci e malte
  • qualità e valore del lavoro finito: maggior durata delle prestazioni e precisione delle murature e finiture

Durante il webinar saranno presentati casi pratici di utilizzo e le indicazioni per le corrette tecniche di posa.

Una curiosità: come nasce il CCA?

Negli anni ‘20, in Svezia, la deforestazione eccessiva provoca la carenza del materiale da costruzione più diffuso al tempo; il legno. Si cerca così di sviluppare un materiale alternativo, che possieda caratteristiche simili al legno, ma senza i limiti di un materiale organico che richieda l’abbattimento di alberi.

Nel 1923, l’architetto Johan Axel Eriksson mette alcuni campioni di calcestruzzo alleggerito a stagionare in autoclave, ottenendo un risultato totalmente inatteso, con un’ottima resistenza alla compressione. Nasce così il Calcestruzzo Aerato Autoclavato (CAA).

In allegato la locandina.

Link al webinar –  Zoomhttps://ance-it.zoom.us/j/86863244990 (ID riunione: 868 6324 4990)
Da dispositivo mobile +3902124128823 – 86863244990

da telefono fisso:   +39 021 241 28 823 (ID riunione: 868 6324 4990)

Fonte: Ance

Locandina Webinar Calcestruzzo areato autoclavato