L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota n. 762 del 12 maggio 2021, ha chiarito che l’art. 19 bis del D.l. n. 18/2020[1] consente al datore di lavoro, ammesso al trattamento di integrazione salariale previsto dalla normativa emergenziale, di rinnovare o prorogare il contratto a termine, <>, in deroga a quanto disposto dall’art. 20, comma 1, lett. c) del D.lgs n. 81/2015[2].

L’art. 19 bis del D.l. n. 18/2020 svolge, nell’attuale fase emergenziale, il ruolo di norma interpretativa delle disposizioni che disciplinano l’erogazione degli ammortizzatori sociali[3]. L’inciso <>, presente nella norma, è da intendersi quale riferimento ai lavoratori attualmente destinatari degli strumenti di integrazione salariale emergenziali e, quindi, come enunciato all’art. 8 del D.l. n. 41/2021, come rivolto ai <>.

[1]<Considerata l’emergenza epidemiologica da COVID-19, ai datori di lavoro che accedono agli ammortizzatori sociali di cui agli articoli da 19 a 22 del presente decreto, nei termini ivi indicati, è consentita la possibilità, in deroga alle previsioni di cui agli articoli 20, comma 1, lettera c), 21, comma 2, e 32, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, di procedere, nel medesimo periodo, al rinnovo o alla proroga dei contratti a tempo determinato, anche a scopo di somministrazione>>.

[2] “Divieti: 1.  L’apposizione di un termine alla durata di un contratto di lavoro subordinato non è ammessa: […]  c)  presso unità produttive nelle quali sono operanti una sospensione del lavoro o una riduzione dell’orario in regime di cassa integrazione guadagni, che interessano lavoratori adibiti alle mansioni cui si riferisce il contratto a tempo determinato”.

[3] Artt. 19 a 22 del D.l. n. 18/2020 e  successive norme che ne hanno prorogato la fruizione. (artt. da 68 a 70 del D.l. n. 34/2020 conv. da L. n. 77/2020; artt. 1 e 2 del D.L. n. 104/2020 conv. da L. n. 126/2020; art. 12 del D.l. n. 137/2020 conv. da L. 176/2020; art. 1, comma 300, L. n. 178/2020; art. 8 D.l. n. 41/2021).

Fonte: ANCE

INLnota762-2021