Il Ministero dell’Istruzione ha ripartito tra gli enti locali 500 milioni di euro per l’edilizia scolastica, sulla base dei piani regionali presentati relativamente all’annualità 2020 della programmazione per il triennio 2018-2020, approvata a gennaio 2021.

Gli enti locali beneficiari dei finanziamenti sono autorizzati ad avviare le procedure di gara per l’affidamento dei successivi livelli di progettazione e per l’esecuzione dei lavori.

termini per l’aggiudicazione dei lavori sono i seguenti:
– 30 giugno 2022 per le opere di importo inferiore alla soglia comunitaria;
– 31 dicembre 2022 per le opere di importo superiore alla soglia comunitaria.

Gli interventi oggetto di questo finanziamento sono inclusi nel Piano nazionale di ripresa e resilienza, tra i progetti in essere, nell’ambito della quota di cofinanziamento nazionale del Programma finanziato dall’Unione Europea – NextGenerationEU.

Fonte: Ministero Istruzione

decreto edilizia scolastica

allegato