Può un Comune respingere un’istanza di sanatoria laddove il proprietario non abbia allegato il consenso da parte dell’assemblea di condominio?

Per il Tar Piemonte (Sez. II, 2/7/2021, n. 686) la risposta è negativa in quanto:

  • il Comune non è legittimato ad interferire nei rapporti di tipo privatistico (nel caso in esame dei rapporti che legano il proprietario rispetto agli altri condomini);
  • il Comune deve limitarsi a verificare la conformità edilizia dell’intervento;
  • rientra nella facoltà, del singolo condomino eseguire opere, senza lesione dei diritti degli altri condomini che, ancorché incidano su parti comuni dell’edificio, siano strettamente pertinenti alla sua unità immobiliare (nel caso di specie il proprietario aveva realizzato un abbaino).

Fonte: ANCE