Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 dicembre 2021, è stato approvato il modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) per l’anno 2022, da utilizzare con riferimento ai rifiuti prodotti e/o gestiti nel 2021. La dichiarazione annuale dovrà essere presentata entro il 21 maggio 2022, ossia entro il termine di 120 giorni dalla data di pubblicazione del Dpcm, avvenuta con la Gazzetta Ufficiale n. 16 del 21 gennaio 2022.

Anche quest’anno il modello si articola in sei comunicazioni (rifiuti; veicoli fuori uso; imballaggi; Raee; rifiuti urbani; produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche).

Le modalità di trasmissione previste sono le seguenti:

– Comunicazione rifiuti, veicoli fuori uso, imballaggi, Raee: esclusivamente in modalità telematica, tramite il sito www.mudtelematico.it;

– Comunicazione rifiuti urbani e raccolti in convenzione: per la compilazione è necessario collegarsi al sito www.mudcomuni.it, attraverso il quale è possibile procedere anche alla trasmissione della comunicazione; in alternativa, è possibile stampare il documento generato dal sito e trasmetterlo via pec all’indirizzo comunicazionemud@pec.it .

Rimane ferma la possibilità, per coloro che sono obbligati alla presentazione del MUD, di presentare una dichiarazione cd. semplificata, al ricorrere delle seguenti condizioni:

·         nell’unità locale, cui si riferisce la dichiarazione, siano state prodotte non più di sette tipologie di rifiuti da dichiarare;

·         per il conferimento non siano stati utilizzati più di tre trasportatori terzi per ciascuna tipologia di rifiuto oggetto di dichiarazione;

·         per ciascuna tipologia di rifiuto non vi siano state più di tre destinazioni;

·         i rifiuti siano stati conferiti a destinatari localizzati sul territorio nazionale.

La Comunicazione Rifiuti Semplificata deve essere compilata online all’indirizzo https://mudsemplificato.ecocerved.it/ e inviata via pec all’indirizzo comunicazionemud@pec.it . Si segnala che al momento l’operatività del portale https://mudsemplificato.ecocerved.it/ è sospesa; l’accesso sarà reso nuovamente possibile nelle prossime settimane, per l’invio delle comunicazioni 2022.

Si ricorda, infine, che sono esonerati dall’obbligo del MUD i produttori di rifiuti non pericolosi derivanti dalle attività di demolizione e costruzione, nonché le imprese che trasportano i propri rifiuti non pericolosi di cui all’art. 212, comma 8, del D.lgs. 152/2006.

Fonte:ANCE

DPCM_17_dicembre_2021_MUD355

Allegato_1_DPCM_17_dicembre_2021450

Allegato_2_DPCM_17_dicembre_2021605

Allegato_3_DPCM_17_dicembre_2021419

Allegato_4_DPCM_17_dicembre_2021173