Nella sezione “Pubblicità legale” del sito del Ministero del Lavoro è stato pubblicato in data 16 marzo 2022  il decreto del Ministero del Lavoro 25 febbraio 2022, n. 33, emanato in attuazione delle disposizioni di cui all’art. 1 commi 199 e 207 della legge n. 234/2021 (legge di bilancio 2022).

Il provvedimento apporta modifiche al decreto del Ministro del Lavoro 13 gennaio 2016, n. 94033, recante i criteri per l’approvazione dei programmi di cassa integrazione straordinaria (CIGS) di cui al D. Lgs. n. 148/2015.

Tali modifiche riguardano, per quanto di interesse per le imprese dell’industria edile, l’estensione dell’ambito di applicazione della CIGS per riorganizzazione aziendale ai c.d. processi di transizione, disposto dalla citata legge di bilancio nell’ambito del riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali.

Si ricorda, infatti, che la medesima legge di bilancio demandava l’individuazione e la regolamentazione dei suddetti processi di transizione a un decreto del Ministro del Lavoro, da adottare, sentito il MISE, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge stessa.

Le disposizioni del suddetto decreto sono state illustrate dal Ministero del Lavoro nella circolare n. 6 del 18 marzo 2022 (paragrafo 6).

Fonte:ANCE

Ammortizzatori_sociali-DM_33_del_2022__Nota_di_approfondimento

DM_33_del_2022