Nuove norme sulla cessione del credito applicabili anche per i “crediti incagliati” (ossia per quelli trasferiti prima del 1° maggio 2022), eliminazione della disciplina delle società in perdita sistemica, nuovo adeguamento degli ISA anche per il 2022, proroga al 31 dicembre 2022 del termine per presentare la dichiarazione IMU relativa al 2021, che interessa anche le imprese di costruzioni, per i propri “beni merce”.

Queste le misure fiscali d’interesse per il settore contenute nel Decreto Legge 21 giugno 2022, n.73, recante “Misure urgenti in materia di semplificazioni fiscali e di rilascio del nulla osta al lavoro, Tesoreria dello Stato e ulteriori disposizioni finanziarie e sociali” (Decreto Semplificazioni), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.143 del 21 giugno 2022, così come risultante dalle modifiche apportate dal Parlamento nel corso dell’iter di conversione in legge.

Il Provvedimento è in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per la sua definitiva entrata in vigore.

Fonte: ANCE

Dossier_Ance